Progetti

Cuore di Milano

Il progetto Cuore di Milano, ispirato alla mostra fotografica “Naviglio, Cuore di Milano” si propone di stimolare il dibattito culturale intorno allo sviluppo sociale e urbanistico della città, partendo dal recupero del sistema dei Navigli come modello virtuoso di gestione del territorio che ha come presupposto il rispetto e la valorizzazione delle risorse naturali, storico-artistiche e come obbiettivo l’equilibrio tra modernità e antichità, tra l’uomo e l’ambiente in cui vive. Un disegno che idealmente ci riporta proprio a un tema che stava a cuore a Leonardo da Vinci; l’uomo in equilibrio con il suo centro. Nel sito www.cuoredimilano.org a cui è collegato il blog dedicato al progetto si possono trovare documenti e notizie  con la possibilità di partecipare al dibattito.


Curatore: Marco Proverbio

marcoproverbio@ilmultiverso.it

Collaboratori: Fabrizio Mele, Fabio Buoso, Arianna Lugarini, Annalisa Xaiz

 

L’ambiente del Diritto

Tutela dell’Ambiente

Il presente progetto costituisce lo sviluppo di un articolo presente sul Blog di Cuore di Milano, in merito ai diritti della collettività in tema ambientale. Saranno qui analizzati il quadro normativo attuale e le più rilevanti novità in tema di diritto e tutela dell’ambiente. All’interno di ogni articolo troverete dei link che rimandano ai documenti ufficiali (leggi, commenti, atti parlamentari, opinioni etc…) citati e richiamati nell’articolo, potrete così approfondire e riscontrare gli argomenti trattati. I vostri e i miei post creeranno uno spazio costantemente aggiornato. A partire da questo tema, svilupperò altri temi che mi stanno a cuore e che, dopotutto, fanno il nostro ambiente più o meno angusto.

Curatore: Benedetto Ciccarone

nebe@ilmultiverso.it

 

Pratiche Filosofiche

www.scrivereminore.wordpress.com 

www.scrivereminore.wordpress.com

Il progetto scrivereminore è filosofia attraverso l’azione e la parola.

Parola:

I post. Sul sito del Multiverso, proposte di piccoli esercizi per lo spirito, pratiche quotidiane per far spazio al pensiero.

Il Blog. Parole nel Far Web. Parole collettive, senza soggetto. Parole, simulacri politici e desideri in fuga.

Azione:

Incontri e corsi. Comunità di ricerca, pratica filosofica per la cura di se e dell’altro.

Eventi e progetti. I progetti promossi e organizzati da  scrivereminore

 

Curatore: Fabrizio Mele

fabrizio@ilmultiverso.it

Fantafisica

Con il termine Fantafisica intendo descrivere l’insieme delle attività rivolte alla simulazione di processi fisici con lo scopo di comprendere e divulgare la Fisica. Si può considerare parte degli strumenti della Fantafisica tanto i programmi di calcolo computazionale, quanto la produzione intellettuale con fini formativi, anche di carattere artistico. Analogamente vale per la Fantastronomia.Fisica come forma di arte in grado di descrivere la natura. Una descrizione con le precise regole del suo formalismo e con il vantaggio della sua comprensione universale.

Fantasia come potente strumento per la simulazione della realtà oltre le leggi della Fisica. Simulare la realtà, per progettare il futuro.


Curatore: Igor Proverbio

igor@ilmultiverso.it

Collaboratori: Fabrizio Mele


Sognare la Terra – Cultura KM Zero

Sognare la Terra - Cultura KM Zero

Sognare la Terra - Cultura KM Zero

Il progetto Sognare la Terra – Cultura KM Zero avvicina il mondo dell’agricoltura, della filosofia e della cultura pensati qui come investiti dalle medesime sfide epocali: la mondializzazione delle merci, degli uomini, delle idee. Agricoltura, produzione e filosofia tra globale e locale: dove e come muoversi in questo spazio? Come dobbiamo pensare questo futuro prossimo?

Secondo l’ottica pluridimensionale che Il Multiverso ha inaugurato, guardiamo la mondializzazione come un’occasione per promuovere il concetto di Bene Comune. Il Multiverso mette in comunicazione e ospita, attraverso il progetto Cultura km 0, le realtà a noi più vicine per poi allargarsi il più possibile ad altre esperienze. Diamo risalto alle realtà locali e alle possibili connessioni reciproche fra l’ambito urbano, periurbano, extraurbano (i produttori, i Gruppi di Acquisto Solidali, gli artisti, gli intellettuali, i politici, le associazioni…). Ciò permette complessivamente di sviluppare e condividere una coscienza collettiva che, traendo frutto delle più svariate esperienze locali in Italia e nel mondo, riesce a dare spazio al dialogo per affrontare grandi problemi globalicome quello della nutrizione, della migrazione, delle risorse ambientali e allo stesso tempo individua i presupposti per un futuro modello di sviluppo sociale ed economico sostenibile per l’uomo e l’ambiente. Il Multiverso non individua nessuna connotazione politica, etica o culturale particolare se non quella dell’abitare il Multiverso.

Cultura KM Zero è legata sia alla cultura in senso “letterario” (ma il concetto di cultura è un’invenzione tutto sommato recente) sia per esteso ai modi di vita (economici, politici, ambientali, etici). La Cultura KM Zero vuole mettere in risalto e sostenere le politiche della persona e del territorio senza giungere a estremismi direttivi o cecità “territorialiste”: la velocità dei trasporti, non solo delle persone e delle merci ma anche delle informazioni, ci costringe a pensare il km 0 in un senso paradossalmente planetario (a km ∞), come sarà possibile farlo? La Cultura KM Zero viene declinata tanto dal punto di vista produttivo (es. filiera corta), quanto dal punto di vista culturale (mirando ad incentivare politiche che lascino le esibizioni pubbliche nei locali e nelle piazze libere dalla burocrazia degli affari e del denaro).

Creiamo un canto a più voci, immettiamo parole e pensieri nuovi nel tessuto mondiale, prepariamo la regione e il luogo dove possa germogliare una narrazione planetaria.

Curatori: Fabrizio Mele, Giovanni Colombo

fabrizio@ilmultiverso.it, giovanni@ilmultiverso.it

Collaboratori: Annalisa Xaiz, Federico Daidone Costantino, Marco Proverbio, Arianna Lugarini

 

Italiani all’estero

Italia, Europa, mondo e altri mondi visti da un italiano all’estero.

Curatore: Giovanni Colombo

giovanni@ilmultiverso.it

 

COLLABORAZIONI

  • Associazione Amici della Cascina Linterno – si occupa della salvaguardia e la valorizzazione di Cascina Linterno, di cui si hanno notizie documentate a partire dal XII secolo. La Cascina si trova in via Fratelli Zoia a Milano – www.cascinalinterno.it
  • Gruppo per il progetto di Fattibilità Riaprire i Navigli: gruppo di esperti coaudivato da un gruppo di professori e studenti del Politecnico di Milano, Politecnico di Pavia e della Bocconi, incaricato con un accordo quadro dal Comune di Milano di realizzare la prima fase dello studio di fattibilità di riapertura della Cerchia dei Navigli.
  • Associazione Riaprire i Navigli: nata a seguito del referendum del 2011 con il quesito sulla riapertura dei Navigli, si propone di realizzare un progetto di fattibilità e di promuovere il consenso e la partecipazione dei cittadini -www.riaprireinavigli.it.
  • MilanoSìMuove: comitato costituito prima dei referendum del 2011 (cinque quesiti per il comune di Milano, tra cui l’acqua pubblica e la riapertura dei navigli) - www.milanosimuove.it.
  • Fiab Ciclobby Milano: sezione milanese dell’associazione Federazione Italiana Amici della Bicicletta – www.ciclobby.it.
  • Associazione Amici dei Navigli: storica associazione fondata dal “patrono” dei Navigli Empio Malara – www.amicideinavigli.it.
  • Progetto Cives – Partecipami - Cittadini Verso la Sostenibilità: Cives è un progetto partecipativo ideato dalla Rete Civica Milanese che insieme a rappresentanti dei cittadini, alle associazioni, a enti e istituzioni sta progettando una nuova visione del Parco Agricolo Sud, della Darsena e della vita in città.
Cives CIVES
 

I commenti sono chiusi.